Gruppo Serafini, respiro globale

Prosegue l’affermazione del Gruppo Serafini sui mercati internazionali. Sotto la nuova direzione commerciale di Roberto Elisei si evolvono gli scenari e le strategie operative

Roberto Elisei è il nuovo Sales Director di Serafini, gruppo marchigiano leader nella produzione di materiali di sostegno e nastri adesivi per diversi comparti applicativi primi fra i quali calzatura, pelletteria, ma anche abbigliamento in pelle e automotive. Esperto del settore moda in ruoli di direzione presso brand del calibro di Cesare Paciotti, Fornarina, Hugo Boss, Falc, per citarne alcuni, Roberto Elisei torna a “giocare in casa”, fianco a fianco con l’amico d’infanzia e compagno di giochi scatenati: il titolare Marco Serafini. “Abito a dieci minuti dall’azienda e conosco Marco dall’età di cinque anni”, ci racconta Elisei all’ultima edizione di Lineapelle. “Abbiamo deciso di mettere insieme le nostre esperienze per cogliere nuove sfide e sviluppare un nuovo approccio al problem solving servendoci delle tecnologie più avanzate”. Fiore all’occhiello dell’azienda di Civitanova Marche è l’innovativo magazzino automatizzato con trasloelevatori che rivoluziona la qualità del servizio fornito al cliente e ottimizza spazi e costi complessivi. Grazie al sistema informativo centrale WMS (Warehouse Management System), l’impianto consente di massimizzare l’efficienza di stoccaggio e la gestione del processo di picking, abbattendo i tempi di preparazione ed evasione degli ordini, e di riapprovvigionamento delle giacenze. Inoltre l’installazione del software WMS permette al magazzino di dialogare con tutte le attività aziendali e le filiali all’estero, diventando per gli operatori coinvolti un’efficace fonte di dati e informazioni analizzabili in tempo reale.
“Il problema del momento è la carenza di materie prime, che si porta con sé il conseguente aumento dei prezzi e l’allungamento dei termini di consegna – prosegue Elisei -. A incidere tantissimo sul valore della nostra merce è il costo dei trasporti: dai tremilacinquecento dollari a container siamo passati a diciottomila dollari. Fortunatamente in tempi non sospetti Marco ha scommesso proprio sulla materia prima e ci ha visto lungo. Le scorte stoccate in vari magazzini ci consentono addirittura di rifornire i competitor! Siamo un’azienda in grande crescita, quest’anno si ipotizza un incremento del fatturato del 30% rispetto al 2021. La prospettiva nel breve termine è di rafforzare la nostra presenza in Spagna con uno stabilimento di produzione che va ad aggiungersi ai tre siti produttivi in Italia, Messico e Portogallo. Prevediamo di allargare la rete di distribuzione, che comprende già l’intera Europa, presidiando sia alcuni paesi produttori del nord Africa come Marocco e Tunisia sia, situazione contingente permettendo, l’Ucraina e la Russia. Acquistiamo la materia prima dal Far East, dalla Cina, dalla Turchia, in gran parte anche dall’Italia, soprattutto cotoni lavorati in modo particolare, e la trasformiamo interamente in azienda. Siamo tra le prime imprese del settore ad aver conseguito la certificazione tessile GRS Global Recycle Standard e a immettere composti ricavati da scarti organici nel ciclo di lavorazione dei nostri prodotti, con risultati in termini di business che iniziano a essere significativi”.

GRUPPO SERAFINI – www.serafini.it

Roberto Elisei (a sinistra) con Marco Serafini all’ultima edizione di Lineapelle